Home About Us Archivio



Superati i 500 miliardi,
interscambio record
tra Cina e paesi ASEAN

Nel momento in cui i super dazi voluti da Donald Trump iniziano a colpire i primi prodotti cinesi esportati negli Usa (pannelli solari e lavatrici), l’interscambio di Pechino con i paesi ASEAN raggiunge un nuovo record.

 

Secondo i dati resi noti oggi dal Ministero del Commercio di Pechino, nel 2017 il commercio bilaterale tra la Cina e l’Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico ha raggiunto i 514,18 miliardi di dollari (+13,8% rispetto all’anno precedente), l’interscambio che è cresciuto maggiormente tra quelli della Cina con i suoi tanti partner commerciali.

 

Il blocco ASEAN è composto da Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Myanmar, Malesia, Filippine, Singapore, Thailandia e Vietnam.

 

Verso questi paesi l’anno scorso la Cina ha esportato beni per un valore complessivo di 279,1 miliardi di dollari (+9%), mentre ne ha importati per 235,7 miliardi (+20%).
Sempre nel 2017, il surplus commerciale di Pechino nei confronti dei paesi ASEAN è stato di 43,4 miliardi di dollari, riducendosi del 27,4% rispetto ai dodici mesi precedenti.

 

I principali partner commerciali ASEAN della Cina nel 2017 sono stati il Vietnam, la Malesia e la Thailandia: il Vietnam è il paese in cui la Cina ha esportato di più, la Malesia quello dal quale ha importato più merci.