Notizie

Soft power cinese,
il Confucio dà i numeri:
516 istituti nel mondo




Gli Istituti Confucio nel mondo sono 516 (ai quali vanno aggiunte 1.076 classi Confucio all’interno di scuole secondarie e università) diffusi in 142 paesi e regioni. Lo ha reso noto oggi con un comunicato il ministero dell’Istruzione di Pechino, da cui gli istituti incaricati di diffondere la lingua e la cultura cinese dipendono direttamente.

 

Il documento sottolinea che 135 Istituti Confucio sorgono in 51 paesi della Belt and Road Initiative (BRI), la nuova via della Seta lanciata dal presidente cinese Xi Jinping che rappresenta la principale strategia di politica estera del Partito comunista cinese.

 

“Da quando l’Istituto Confucio fu fondato 13 anni fa – aggiunge il comunicato – oltre 7 milioni di studenti lo hanno frequentato in tutto il mondo e attualmente vi stanno studiando 2,1 milioni di studenti”.

 

Si tratta apparentemente di numeri piccoli, ma in realtà significativi alla luce di due elementi: la difficoltà della lingua cinese e il fatto che il boom nel suo insegnamento è un fenomeno degli ultimissimi anni.

 

 
Secondo i dati del governo cinese, attualmente 67 paesi hanno incluso lo studio della lingua cinese nei programmi d’istruzione nazionali, ed è possibile frequentare corsi di cinese in oltre 170 paesi, praticamente in tutto il mondo.



Commenti


Articoli correlati