home chi sono archivio



Innovazione, “opportunità strategica” del 13° Piano quinquennale

 

Incontrando i funzionari del Partito comunista (PCC) di sette regioni della Cina orientale (Shanghai, Anhui, Fujian, Jiangsu, Jiangxi, Shandong e Zhejiang) Xi Jinping ha sottolineato che il 13° Piano quinquennale (2016-2020) sarà cruciale per il Paese.

Secondo quanto riporta Xinhua, il presidente l’altro ieri ha spiegato ai suoi compagni di partito che “la situazione economica mondiale è ancora complicata, per la presenza di un complesso di sfide e opportunità” ma che “i tempi e le tendenze sono favorevoli alla Cina”, perché ci sono ancora “opportunità strategiche per lo sviluppo della Cina”.

Per cogliere le opportunità il Paese deve riuscire a ristrutturare la sua economia, trasformare il modello di crescita e promuovere l’innovazione.

 

Il prossimo Piano – ha continuato Xi – dovrà contenere le indicazioni per mantenere la crescita economica, trasformare il modello di crescita, ottimizzare la struttura industriale, promuovere l’innovazione, incrementare la modernizzazione agricola, riformare i meccanismi istituzionali, rafforzare i progressi in campo ambientale, salvaguardare la qualità della vita dei cittadini e aumentare il sostegno ai poveri.

 

Il concetto chiave, sul quale Xi ha insistito, è che l’economia non dovrà più essere sostenuta quasi esclusivamente dalle esportazioni e dagli investimenti ma, accanto ad essi, dovranno svolgere un ruolo fondamentale i consumi interni e che il Paese dovrà emanciparsi dalla dipendenza dall’industria secondaria e far decollare anche il settore primario e terziario.

Il settore agricolo in particolare viene individuato come il più debole del Paese. “Bisogna fare di più per trasformare lo sviluppo agricolo e accelerare l’innovazione tecnologica dell’agricoltura”, ha esortato Xi.

 

La chiave per il progresso tecnologico attraverso l’innovazione è l’integrazione dell’informatizzazione e dell’industrializzazione.

 

Le riforme vengono citate soltanto brevemente, alla fine del resoconto dell’incontro fatto da Xinhua, come la chiave per “sprigionare l’energia del mercato e favorire una crescita sostenibile dell’economia e della società”.

 

29 maggio 2015