home chi sono archivio



Commercio e ambiente, Schulz scrive con Pechino l’agenda Ue-Cina

Il Presidente del Parlamento Ue a Pechino in occasione del quarantennale dell’instaurazione dei rapporti diplomatici tra Cina e Unione Europea. Xi Jinping ribadisce il pieno sostegno della Repubblica popolare ai processi d’integrazione europei…

...continua a leggere

Quando Parri scommetteva su Pechino… e oggi l’Italia che fa?

Il centro studi voluto negli anni Cinquanta dall’ex presidente del Consiglio rappresenta una lezione ancora attuale su come costruire rapporti economici e politici a partire dalla comprensione di un paese lontano e dal dialogo inter-culturale…

...continua a leggere

Syriza, il porto del Pireo e la ricetta di Pechino per un’Europa teutonica

Dietro alla retromarcia del premier greco sullo stop alla vendita ai cinesi dell’autorità portuale dello scalo ateniese c’è un intreccio di interessi: quelli, strategici, della seconda economia mondiale, quelli tedeschi e il potere degli armatori…

...continua a leggere

Mao, l’Europa, la Guerra fredda

La Cina è il secondo partner commerciale dell’Ue. In un volume degli storici Rostagni e Samarani (pubblicato da Il Mulino) il ruolo chiave svolto, fin dagli anni Cinquanta, da attori economici e istituzionali europei nel favorire relazioni commerciali con Pechino e il riconoscimento della Rpc

...continua a leggere

“Tsipras come Fetonte”, Pechino infuriata rivendica il Pireo

  A Pechino non è andata giù né la forma né la sostanza dell’annuncio con cui ieri il nuovo governo greco di Alexis Tsipras ha fatto sapere che non privatizzerà l’Autorità portuale del Pireo, uno dei “gioielli di Stato” che – secondo i memorandum sottoscritti dai precedenti esecutivi di Atene con i creditori internazionali – […]

...continua a leggere

Ben gestiti e diversi, così si salvaguarda la libertà nei Confucio

L’intervento del professor Thøgersen: l’idea di IC è ancora in fase di sviluppo. L’università ospitante deve assumersi la responsabilità di gestire l’Istituto, integrandolo nella rete locale e collaborando attivamente con il partner cinese…

...continua a leggere

I Confucio non ci piacciono più?

Per decisione dell’Università di Stoccolma, l’estate prossima chiuderà il primo Istituto approdato in Europa. Ma il dibattito sulla libertà accademica sottovaluta sia le difficoltà di affermazione del “soft power” cinese, sia il fondamentalismo liberale dell’Occidente che impedisce il dialogo tra culture

...continua a leggere

“Pronti ad attrarre investimenti cinesi, Expo partita fondamentale”

Intervista all’onorevole Vinicio Peluffo, presidente dell’Associazione parlamentare “Amici della Cina”: il governo Renzi sta recuperando il terreno perduto, la Repubblica popolare vuole un’Europa forte, più competitivi con i loro capitali…

...continua a leggere

In the battle between Kiev and Moscow…Beijing wins

From the outset of the Russia–Ukraine escalation, Russian official sources claimed to have secured China’s support. Most recently, following Russia’s official annexation of Crimea, President Vladimir Putin thanked China and India…

...continua a leggere

What’s the next step for the sino-european relations?

President Xi’s visit to Brussels prompts the question: are China and the EU willing to rekindle their relationship, to fuse it with other energy than buoyant mercantilism and tangential political squabbles, the two defining characters of Sino-European…

...continua a leggere